Nell’acquisto di un frigorifero bisogna considerare anche l’aspetto logistico, se la casa è a piano terra o ai piani alti e le difficoltà di trasporto che si potrebbero presentare, non ultimo se dovesse trattarsi di un modello ingombrante se entra dalla porta principale, il che non è affatto scontato. La prima cosa a cui pensare è la comodità, ecco perché l’orientamento delle porte gioca un ruolo chiave. Bisogna, intanto, capire in che verso si vuole che le porte si aprano per un comodo accesso. In alcuni modelli si può scegliere di invertire le porte, ma non sempre è possibile, verificarlo prima se necessario.

Perlopiù i frigoriferi sono strutturati per vivere in una stanza, generalmente la cucina, con una temperatura ambiente costante. Se si sta, invece, progettando di collocarlo da qualche altra parte, come il vano dispensa o il garage, è bene assicurarsi in anticipo che il modello scelto sia progettato per funzionare anche in ambienti con temperature più fredde. Si vuole, forse, un frigo con distributore di ghiaccio e acqua? Questa pratica funzione è sempre più richiesta e da tempo già presente nei modelli in stile americano. Ormai non è difficile trovare sul mercato anche frigo con dispenser di acqua e ghiaccio, modelli ‘2 in 1’ con prezzi intorno agli 800 euro. Bisogna, però, tenere presente che si ha bisogno di un impianto idraulico attivo e per far funzionare il distributore lo si dovrà installare entro 1,5 metri da una sorgente idrica.

Prima di acquistare un modello del genere si consiglia di controllarne la facilità d’uso soprattutto da parte dei bambini. Inoltre, anche se è prematuro pensarci al momento dell’acquisto, un pensierino va rivolto anche alla pulizia dell’elettrodomestico. Di solito, i ripiani di un frigo sono in plastica o vetro, eventualmente con riporti metallici. Si pensi alla tipologia di ripiani più semplice da pulire. A volte le mensole lisce si prestano a una pulizia più semplice, ma si dovrà pensare anche all’involucro esterno. L’acciaio inox, ad esempio, può apparire esteticamente molto bello quando è brillante, ma si ricordi che è soggetto ad aloni e macchie. L’opzione migliore resta il classico bianco.